Il Sito del Corso di Papirologia

è online da un anno!



PCairZen III 59419, metà III sec. a.C.: promemoria di una festa di compleanno PCairZen III 59419
(metà III sec. a.C.)
Promemoria per una festa di compleanno
(lettera di Demetrio a Zenone)

Immagine: Photographic Archive of Papyri in the
Cairo Museum; Testo: Perseus Project


Dal Maggio 2008 il Sito del Corso di Papirologia fornisce informazioni e notizie sull'Insegnamento di Papirologia dell'Università di Parma (Dipartimento di Storia) e su argomenti correlati, fra cui un'ampia rassegna di link a siti d'interesse papirologico suddivisi per categorie.

Presentiamo alcune delle statistiche, raccolte grazie al servizio Google Analytics, per illustrare le dinamiche di accesso a questo Sito nel corso del suo primo anno di vita.

1. Numero di visite
2. Distribuzione geografica delle visite
3. Interesse del Sito
4. Accessibilità
5. Visibilità e raggiungibilità
6. Contenuti
7. Obiettivi futuri



1. Numero di visite

In questi 12 mesi abbiamo registrato 1.995 visite per un totale di 8.187 pagine visualizzate; 1.520 sono le persone che hanno consultato questo Sito, con una percentuale di visite nuove di quasi il 76%.



I giorni in cui il Sito è stato più visitato sono stati il 2 Settembre 2008 e il 27 Aprile 2009, con 18 presenze ciascuno.




2. Distribuzione geografica delle visite

Ci hanno visitato da tutti e 6 i Continenti, per un totale di 32 Paesi, fra i quali hanno registrato le visite più numerose Italia (1.791), Stati Uniti (64), Regno Unito (22), Germania (20), Svizzera (11), Francia (10), Spagna, Norvegia, Brasile (8) e Belgio (7), ma anche Egitto, Australia, Giappone, Turchia.
 


313 le città da cui sono stati effettuati accessi al Sito: principalmente dall'Italia (le prime dieci Roma, Milano, Reggio Emilia, Parma, Modena, Firenze, Bologna, Napoli, Lecce e Torino), ma anche Stanford, Colonia, Londra, Parigi, New Haven, New York, Bruxelles, Asyut, Zurigo...


La prevalenza, come impostazioni linguistiche dei computer che hanno avuto accesso al Sito, di italiano e inglese, suggerisce l'opportunità di valutare l'elaborazione di una versione inglese del Sito, per migliorarne l'accesso anche al pubblico straniero:






3. Interesse del Sito


L'altissima percentuale di nuovi visitatori, rispetto a quelli ritornati più volte, mostra un Sito facilmente raggiungibile, seppure consultato (ovviamente, vista la sua destinazione specialistica) solo da una minima parte dei suoi ospiti. La frequenza di rimbalzo (vale a dire la percentuale di abbandoni del Sito dopo la visualizzazione di una sola pagina) è tuttavia del 46%, indice di un Sito ritenuto comunque interessante da più della metà dei visitatori, il 31% dei quali ha visitato almeno più di tre pagine.



4. Accessibilità

Le visite assicurate da tutti i più importanti Sistemi Operativi e Browsers mostra una sufficiente compatibilità dei contenuti del Sito con la maggior parte dei computer oggi disponibili.






5. Visibilità e raggiungibilità

Le analisi delle visite mostrano come il Sito sia ormai facilmente raggiungibile anche dai più comuni motori di ricerca, oltre che dai link collocati, principalmente, sul sito dell'Università di Parma (pagina personale della Prof.ssa Andorlini e pagina "Classics on line" del Dipartimento di Filologia Classica), nella pagina dei links del sito AIP, nei link di particolare interesse forniti dalla pagina papirologica dell'Università della PennsylvaniaPapyri On Line), nei link delle Papyri Pages (altro link) (solo Papyri On Line) e nella pagina personale del Dr. John Lundon (alla pagina relativa alla sua lezione a Parma).



Le ricerche effettuate tramite motori di ricerca, con risultati comprendenti il nostro Sito, hanno riguardato argomenti generali ("papirologia", "papirologia parma", "papiri on line", "tebtynis" etc.) così come più specifici (compresi i nomi dei partecipanti al Seminario Papirologico o di altre persone nominate nel Sito) ed anche, occasionalmente, un po' bizzarri (si sono registrati, fra gli altri, "papiro mano nella mano", "papiro di laurea andrea", "papiri egiziani negozio on line", "nomi di persona scritti in geroglifico", "mani alzate foto adorare", "immagini dell'abbigliamento persiano dell'epoca" e le più inquietanti "frasi per entrare nel mondo nei morti" e "corda nera intorno braccio sinistro"...).



6. Contenuti

Le pagine più visitate del Sito, in questo anno, sono state quelle della Didattica e la home di Papyri On Line, seguite dai Materiali papirologici al Museo Archeologico di Parma, dai links ai Database di Ricerca, dal CPGM e dal Seminario sugli Inediti da Tebtynis.




Complessivamente, tutte le Sezioni del sito sono state consultate, con logica prevalenza di quelle maggiormente rivolte al pubblico, quali i link Papyri On Line o le informazioni sulla Didattica:




La tabella seguente illustra invece le Pagine di Destinazione più frequentemente raggiunte: sono quelle con la maggior visibilità, oppure che hanno riscosso più interesse. La colonna "Rimbalzi" indica i casi in cui  il Sito è stato abbandonato dopo aver visualizzato quella sola pagina. Le pagine più visitate risultano essere le più generali (Home Page del Sito, dei Papyri On Line, dei Materiali Papirologici al Museo di Parma, del Seminario), dunque quelle che hanno anche generato ulteriori visite all'interno del Sito, ma anche due pagine dedicate a Papiri Funerari conservati presso il Museo Archeologico di Parma (Harimuthes e Amenothes), la pagina personale di un partecipante al Seminario Papirologico e i Links a collezioni, cataloghi e database, frutto evidente di ricerche mirate a singole istituzioni o risorse, come evidenziato anche dall'alta percentuale di "rimbalzi" (il fatto che comunque  i "rimbalzi" in questi casi non siano mai molto superiori alla metà delle visite indica che il Sito, anche se raggiunto casualmente, ha riscontrato un discreto interesse).





7. Obiettivi futuri

Per migliorare l'utilità e l'utilizzo del Sito, sulla base delle analisi effettuate, si ritiene che un discreto margine di potenziamento possa provenire dall'elaborazione di una versione inglese, che ne migliorerebbe la fruizione da parte del pubblico internazionale. Il rapporto tra Sezioni d'interesse più generale (Didattica, Links) e più specifiche (Eventi, Seminario, CPGM, Materiali al Museo) è sostanzialmente buono e non si ritiene che le seconde necessitino di maggiore visibilità (a parte, forse, gli Eventi, che già però dispongono di ulteriori punti d'accesso dalla Home Page).

Programma

2014

Catalogo

Biblioteca di Storia / Settore Papirologia